NOTIZIA
VR

I prezzi internazionali del petrolio sono diminuiti, mentre i prezzi del petrolio statunitense sono diminuiti di oltre il 3%! I prezzi internazionali dell’oro stanno crollando!

Dicembre 30, 2023

Giovedì, stimolati dal "mercato di Natale", i tre principali indici azionari degli Stati Uniti hanno aperto collettivamente in rialzo, ma nella fase finale delle negoziazioni, il Nasdaq è sceso. Alla chiusura, il Dow è salito dello 0,14%, l’S&Il P 500 è salito dello 0,04% e il Nasdaq è sceso dello 0,03%. A livello settoriale, il settore dei servizi pubblici e il settore immobiliare hanno aperto la strada con guadagni rispettivamente dello 0,70% e dello 0,53%; Colpito dal calo dei prezzi internazionali del petrolio, il settore energetico è crollato di quasi l’1,5% e, tra i titoli tecnologici, Tesla è scesa di oltre il 3%, segnando il calo più grande in quasi una settimana.

Il 28 i popolari titoli concept cinesi hanno sovraperformato il mercato azionario statunitense

I titoli azionari cinesi più popolari sono generalmente aumentati giovedì, sovraperformando il mercato azionario statunitense per il secondo giorno di negoziazione della settimana dopo martedì. Il Nasdaq China Golden Dragon Index ha chiuso in rialzo di oltre il 2%. Xiaopeng Motors ha chiuso in rialzo del 4,5%, mentre NIO e Ideal Motors hanno chiuso entrambe in rialzo di oltre il 3%.

La settimana scorsa, 218.000 persone negli Stati Uniti hanno richiesto per la prima volta l'indennità di disoccupazione

Sul fronte dei dati, i dati diffusi giovedì dal Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti hanno mostrato che il numero di persone che hanno richiesto l’indennità di disoccupazione per la prima volta negli Stati Uniti la scorsa settimana è stato di 218.000, leggermente superiore alle 210.000 previste. Gli analisti dicono che, sebbene Il numero di richieste di sussidi di disoccupazione per la prima volta negli Stati Uniti è aumentato la scorsa settimana, ma è ancora vicino ai minimi storici, indicando che il mercato del lavoro ha ancora capacità di tenuta in un contesto di domanda stabile. Gli economisti prevedono che a dicembre le buste paga non agricole degli Stati Uniti aumenteranno di 170.000 unità, dato che sarà reso noto la prossima settimana. L'andamento specifico di questi dati costituirà anche il riferimento principale per la formulazione della politica monetaria della Federal Reserve il prossimo anno.

Funzionari della Banca Centrale Europea: non vi è alcuna garanzia che i tassi di interesse verranno abbassati nel 2024

Robert Holzmann, amministratore delegato della Banca centrale europea e presidente della Banca centrale austriaca, ha dichiarato giovedì che non vi è alcuna garanzia di un taglio dei tassi l'anno prossimo. All'ultima riunione sui tassi di interesse di quest'anno, tenutasi a metà mese, la presidente della BCE Lagarde ha inoltre affermato che non si è discusso di tagli dei tassi di interesse e che non è ancora il momento di allentare la vigilanza. L’analisi suggerisce che il recente atteggiamento aggressivo dei funzionari della BCE potrebbe significare che manterranno politiche di tassi di interesse elevati per un periodo più lungo rispetto alle aspettative del mercato.

Il 28 tutti e tre i principali indici azionari europei sono caduti in modo generalizzato

Interessati da ciò, tutti e tre i principali indici azionari europei sono scesi giovedì, con l'indice FTSE 100 nel Regno Unito in calo dello 0,03%, l'indice CAC40 in Francia dello 0,48% e l'indice DAX in Germania dello 0,24%.

Il 28, i prezzi internazionali del petrolio sono diminuiti e i prezzi del petrolio statunitense sono diminuiti di oltre il 3%

In termini di materie prime, poiché sempre più compagnie di navigazione hanno espresso la loro disponibilità a utilizzare la rotta del Mar Rosso, le preoccupazioni sull’offerta di petrolio greggio si sono attenuate. Inoltre, con il rafforzamento del dollaro USA giovedì, i prezzi internazionali del petrolio sono diminuiti significativamente lo stesso giorno. Alla chiusura della giornata, il prezzo futures del petrolio greggio leggero con consegna al New York Mercantile Exchange nel febbraio del prossimo anno ha chiuso a 71,77 dollari al barile, con un calo del 3,16%; I futures del petrolio greggio Brent di Londra con consegna a febbraio del prossimo anno hanno chiuso a 78,39 dollari al barile, con un calo dell'1,58%.

Il 28 i prezzi internazionali dell'oro sono scesi

Inoltre, sotto l'influenza del rafforzamento del dollaro americano e dell'aumento del rendimento dei titoli del Tesoro americano, giovedì il prezzo internazionale dell'oro è sceso. Il mercato dei futures sull'oro del New York Mercantile Exchange, che è il più attivo negli scambi, chiuderà a 2.083,5 dollari l'oncia a febbraio del prossimo anno, in calo dello 0,46%. (Reporter della CCTV Zhang Manman) Fonte: CCTV Finance


Informazioni di base
  • Anno stabilito
    --
  • tipo di affari
    --
  • Paese / regione
    --
  • Industria principale
    --
  • Prodotti Principali
    --
  • Persona giuridica aziendale
    --
  • Dipendenti totali
    --
  • Valore di uscita annuale
    --
  • Mercato delle esportazioni
    --
  • Clienti collaborati
    --

Invia la tua richiesta

Scegli una lingua diversa
English
Türkçe
Português
한국어
italiano
bahasa Indonesia
Tiếng Việt
ภาษาไทย
русский
العربية
Español
Lingua corrente:italiano